Il trucco per una torta perfetta

Quando svelerò il segreto di questa torta so che le cuoche esperte diranno “Eh, ma così sono capaci tutti!” Io vi ho avvisato.

Dunque, sarà capitato anche a voi di preparare una torta di compleanno, la classica base da farcire poi in mille modi. Monta le uova con lo zucchero, aggiungi la farina, a volte il burro o l’olio, il lievito alla fine, occhio alle correnti d’aria. Sì, il classico procedimento. Quando poi inforni il tutto, non sai mai cosa ne uscirà: un colpo è troppo cotta, un altro è impaccata, sempre che non si formi quella bella montagnola in mezzo che poi ti cola giù tutta la panna.

Ecco ci siamo capiti

img_9315

Un giorno sono dal panettiere ed entra una signora, una di quelle belle massaie che solo a vederle ti vorresti autoinvitare a pranzo. Dice che il figlio compirà gli anni l’indomani e vuole preparargli una torta al cioccolato. Poggia sul bancone una scatola e comincia ad elogiare il prodotto: mai fatto torte così alte, soffici, perfettamente cilindriche…

Così ovviamente l’ho comprata anche io e devo dire che da allora di scatole ne ho prese parecchie.

La fanno i signori della CAMEO, si chiama proprio “Pane Angeli: le Torte degli Angeli”, è una busta contenente sostanzialmente una miscela di farine, zucchero e lieviti a cui devi solo aggiungere 1 vasetto di panna da montare da 200 ml e 3 uova intere.

Lo monti con lo sbattitore per 3 minuti alla massima velocità, inforni nella parte bassa del forno a 150°C (le prime volte mettevo di default su 180°C ma in realtà 150° vanno bene) per 50 minuti. Il risultato è garantito.

Si trovano sia alla vaniglia che al cioccolato, il mio preferito.

Il resto è abilità vostra, si può mangiare semplicemente così con una spolverata di zucchero a velo, oppure ricoperta di panna con una manciata di confetti al cioccolato sparsi sopra a dare un po’ di colore.

Fatemi sapere…

img_9365

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *