Mamma la volpe in motoretta vive?

Ci sono cose che possono credere solo i bambini. E questa è una fortuna, per noi e per loro.
Loro spaziano con la mente in mondi fantastici, fatti di gnomi, di elfi ed eleganti fatine con la bacchetta magica. Sono affascinati da topolini che cuciono gemme su abiti preziosi, principesse che si risvegliano con un bacio, cacciatori che liberano nonne dalle pance.
A noi il compito di rendere questi mondi affascinanti e quantomeno verosimili.
E se questo risulta facile leggendo storie scritte da altri, il compito è molto più difficile quando la storia te la stai inventando tu…
Questa estate in montagna la zia se n’è uscita con una storia bizzarra nell’intento di far riordinare i giochi fuori in giardino.
La storia è quella della volpe che arriva in motoretta quando tutti dormono  e si porta via  i giochi lasciati in giro. Un sistema che ha funzionato almeno le prime (due) sere.
Poi, svanita la funzione educativa, la volpe in motoretta è diventata oggetto di domande scomode.
Il rischio è di risultare non solo poco credibile ma anche poco coerente, specialmente quando hai davanti una bambina che ascolta con attenzione quello che dici e coglie ogni tua contraddizione.
E quando ti sei incartata per benino, le soluzioni possono essere solo due:
–    Devo consultarmi con papà
–    Giorgia continuiamo domani che è tardissimo

Uno dei problemi che si ripresenta annualmente è il dilemma: come conciliare la discesa di Gesù Bambino con quella di Babbo Natale.

regali-natale

Ricordo quando ero piccola esisteva solo Gesù , nato povero in una mangiatoia, che portava i doni ai bambini la notte di Natale. Poi ci siamo americanizzati ed è arrivato anche Babbo Natale con la sua slitta e le sue renne.
Con noi il problema non si era mai posto.
Adesso come si spiega ad una bambina di 5 anni che Babbo Natale vive al Polo Nord e porta i regali entrando dal camino delle case, mentre Gesù Bambino scende dal cielo per portare i suoi doni?
Come si coordinano tra loro?

Si mandano un Whatsapp per mettersi d’accordo sul regalo da portare?
Babbo Natale dà un passaggio a Gesù bambino sulla sua slitta così vanno in giro insieme?

Oppure si dividono i compiti?

“Guarda, dall’equatore in su fai tu da lì in poi mi arrangio io?”
Carissimi Gesù Bambino e Babbo Natale… dove inviamo questo anno la nostra letterina?
Al Polo Nord o direttamente in cielo attaccata ad un palloncino?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *